tvitalia1.it

l informazione

Ai controlli in casa di rieducazione

Misure di sicurezza e progetti rieducativi mirati a riproporre questi valori che spesso sono stati violati per svariati motivi. Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, rispettivamente presidente e vice presidente del “Parlamento della legalità internazionale” in queste ore indirizzano un plauso al direttore della casa di rieducazione del Malaspina di Palermo la dott Clara Mangano e al comandante Francesco Cerami.

Palermo –

Misure di sicurezza e progetti rieducativi mirati a riproporre questi valori che spesso sono stati violati per svariati motivi. Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, rispettivamente presidente e vice presidente del “Parlamento della legalità internazionale” in queste ore indirizzano un plauso al direttore della casa di rieducazione del Malaspina di Palermo la dott Clara Mangano e al comandante Francesco Cerami.

Recentemente scemata l’azione poco trasparente di un giovane che nel suo calzino provava a nascondere un micro cellulare con scheda. È bastato pochissimo per essere perquisito e consegnare il tutto. “Già da un anno circa – dice Nicolò Mannino – abbiamo intrapreso un dialogo culturale con i giovani del Malaspina per riproporre loro un nuovo senso di amore alla vita avendo anche in questa struttura insediato l’ambasciata della Speranza”. Salvatore Sardisco sottolinea “Esprimi sensi di stima e gratitudine alla direttrice la dott Mangano e al Comandante Cerami per il loro prezioso e costante servizio nel ridare ai giovani reclusi nella struttura del Malaspina tutti quei messaggi e iniziative che richiamano il senso del riscatto e del valore della legalità che stanno alla base di ogni civiltà “. Forte il dialogo culturale e collaborativo tra il Malaspina di Palermo e il Parlamento della legalità internazionale grazie anche a un protocollo di intesa culturale firmato alla presenza di Mons Michele Pennisi Arcivescovo di Monreale e guida spirituale del movimento e alla responsabilità regionale dei centri di recupero dei giovani la dott. Gallo.

“A tutto il personale penitenziario, in primis agli agenti, ai dirigenti e ai giovani che risiedono un questa struttura l’abbraccio di un buon cammino da parte del parlamento della legalità internazionale

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy maggiori informazioni maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi