ZINGARA - S.Segneri


Lisa Maria Jonescu


F. Quaglietti


importante è Finire - D. Chiominto


Corpo di Ballo LE REFUSION

Governo Italiano sapeva da gennaio del Coronavirus

Roma, 19 mar –

Secondo un articolo di Fox News a firma di Hollie Mc Kay, il governo italiano presieduto dal premier Giuseppe Conte sarebbe stato messo in allerta da report dell’intelligence Usa sul fatto che il coronavirus si sarebbe trasformato presto in pandemia. Ma, secondo il sito di informazioni vicino alla Casa Bianca, i nostri rappresentanti avrebbero lasciato passare settimane prima di intraprendere provvedimenti.

Un “anonimo” dell’intelligence Usa

In un articolo dedicato alla situazione italiana dell’emergenza coronavirus, Fox News sostiene di aver ricevuto informazioni da un “membro dell’intelligence” che però preferisce rimanere anonimo. Queste informazioni addosserebbero nuove responsabilità al governo italiano, colpevole di aver sottovalutato i rischi della possibile pandemia da Covid-19 nonostante fosse stato messo in pre-allarme da alcuni rapporti relativi alla diffusione del virus in Cina.

“Passarono settimane prima di provvedimenti”

“Secondo un esperto di sicurezza con sede a Roma, che ha richiesto l’anonimato in quanto non autorizzato a parlare” si legge su Fox News, “alcuni rapporti dell’intelligence hanno avvisato il governo della potenziale pandemia pochi giorni dopo la sua infiltrazione in Cina alla fine dell’anno scorso. Ma passarono settimane prima che venisse intrapresa un’azione seria a Roma”. Nel pezzo, in cui ci si interroga sulle ragioni che hanno portato l’Italia in questa situazione, si legge ancora che “a tutti era stato appena detto che era un problema della Cina”, ha detto la fonte di Fox News “che non sarebbe venuto qui”. Negli Stati Uniti, intanto, si teme la “deriva” italiana nella gestione dell’emergenza coronavirus: Andrew Huff, un epidemiologo specializzato in malattie infettive con sede in California, ha avvertito che la situazione italiana potrebbe benissimo verificarsi negli Stati Uniti tra due o tre settimane.

Ilaria Paoletti

Redazione
Author: Redazione

Potrebbero interessarti anche...

Translate »

___________________________________________________________________
L'Articolo 21 della Costituzione italiana stabilisce che: Tutti i cittadini hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non puo' essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Si puo' procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorita' giudiziaria nel caso di delitti,
per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.
In merito a notizie sulla pandemia, non dichiarata, si precisa che su questo sito ed altri collegati, si scrivono solo notizie vere e verificate da qualsia testata giornalistica o
dai media tv e media web in quanto oltre a rispettare il su scritto Art. 21 si rispettano anche: l art. 32 della Costituzione Italiana, l Art. 5 del trattato di OVIEDO,
l Art. 1 del codice di Norimberga, l Art. 3 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
Inoltre (chiunque obblighi ad indossare la Mascherina, fare tamponi o vaccini sara' denunciato alle autorita' per :
Attentato alla Salute Pubblica e Privata + Attentato alla Sicurezza Nazionale + Crimini contro l'Umanita'.

____________________________________________________________

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.
Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
L'autore del sito non e' responsabile del contenuto dei commenti ai post, ne' del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo sito sono di proprieta' dell'autore, se firmati, o sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio;
qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
____________________________________